Convitto Nazionale "Maria Luigia di Parma"
B.go Lalatta,14 43100 Parma tel.0521 -237579 fax 0521-237521
PER TELECONFERENZA N° 0521-228194 linea ISDN


convitto

EDUCARE SIGNIFICA FAVORIRE L'AUTOREALIZZAZIONE DELL'UOMO.

PRESENTAZIONE

Il Convitto Nazionale "Maria Luigia" continua nel suo costante rinnovamento, la tradizione del Collegio dei Nobili, istituito in Parma il 28 ottobre 1601, dal Duca Ranuccio I, principe di Casa Farnese.

Al Collegio dei Nobili fu unito, nell'ottobre del 1831, da Maria Luigia,arciduchessa d'Austria, principessa imperiale e duchessa di Parma, il Collegio Lalatta, fondato nel 1775 in virtù delle disposizioni testamentarie del protonotario Apostolico e Conte palatino Gabriele Lalatta, prelato carissimo alla casa Medicea.

Con la fusione del Collegio dei Nobili e del Collegio Lalatta fu creato il Collegio Ducale "Maria Luigia" che, nel luglio 1896 fu convertito in Convitto Nazionale e posto alla dipendenze del Ministero dell'Istruzione Pubblica.

ORDINAMENTO

L'attività del Convitto è regolata dal R.D. 6 maggio 1923 n°1054, e dal R.D. 1 settembre 1925 n° 2009.

Le famiglie sono tenute al pagamento di una retta annua suddivisa in tre rate trimestrali, che vanno pagate anticipatamente. Per l'a.s. 1997/98 la retta annua è di £ 4.950.000 per i convittori e di £ 2.280.000 per i semiconvittori.

L'obbligo assunto il primo anno permane anche nell'anno successivo, se non viene data disdetta entro il 31 agosto.

Agli alunni sono destinate camere singole o doppie. La presenza di più fratelli convittori comporta la riduzione di 1/5 di una delle rette.

DOTAZIONI

L'istituto è dotato di ampi cortili per le ricreazioni ,di un campo sportivo

per il gioco del calcio, per il gioco della pallacanestro, per il gioco della pallavolo;

di due campi regolamentari per il gioco del tennis;

di palestre coperte

di un'antica artistica Cappella

di un elegante teatro per le rappresentazioni drammatiche, per le proiezioni cinematografiche e per i saggi annuali;

di ricchissime bibblioteche.

SCUOLE INTERNE

Mentre le scuole elementari statali interne hanno una storia che s'identifica quasi con quella dei Convitti Nazionali, le scuole secondarie annesse ne hanno una più recente ma non meno importante.

Il loro funzionamento si è imposto al fine di coordinare, in modo più armonico e più efficiente, l'azione scolastica e disciplinare a quella morale ed educativa del Collegio.

Le scuole medie (inferiori e superiori), dopo aver operato, per oltre un trentennio, come scuole legalmente riconosciute, sono state statizzate con la legge 9.3.1967, n° 150.

La scuola dispone altresì di:

a) un'aula magna per riunioni e conferenze, dotate di apparecchio televisivo a grande schermo e di macchina per proiezione cinematografica a passo ridotto;

b) un modernissimo reparto per lo studio della fisica

c)un attrezzatissimo reparto per lo studio della chimica e delle scienze naturali e astronomiche (telescopio)

d) un'attrezzatissima aula di informatica multimediale con collegamento ad Internet e in Teleconferenza.

Sono funzionanti la scuola elementare, la scuola media, il liceo classico -corso ad indirizzo tradizionale - e corso sperimentale del liceo europeo, il liceo scientifico.

Le scuole sono ordinate in modo da offrire la maggiore e più efficiente preparazione in quanto gli insegnamenti sono tenuti da distinti maestri e da valenti professori di ruolo.

Gli esami di maturità vengono sostenuti all'interno dell'istituto con commissione nominata dal Ministero della Pubblica Istruzione.

ATTIVITA' CULTURALI 

La Direzione del Convitto promuove numerose manifestazioni parascolastiche, fra le quali, visite a musei e mostre d'arte, partecipazione a spettacoli musicali e di prosa nel Teatro Regio, interventi a conferenze e proiezioni cinematografiche nel Teatro interno dell'Istituto. Per favorire gli scambi culturali le scuole annesse partecipano al progetto COMENIUS azione 1 pertecipando allo scambio culturale con 5 paesi della Comunità Europea.

ASSISTENZA SANITARIA

Il Convitto possiede un'infermeria e un'apposita sala per le consultazioni e per medicazioni sanitarie.

Il servizio sanitario è affidato a un medico chirurgo.

La visita medica ha luogo tutti i giorni.

COLLABORAZIONE DELLE FAMIGLIE

La Direzione svolge una scrupolosa azione diretta all'educazione e all'istruzione dei giovani, azione che - per la sua importanza e delicatezza- deve essere assecondata da una costante ed effettiva collaborazione da parte delle famiglie degli alunni. Nell'interesse disciplinare e scolastico degli alunni stessi, le famiglie sono, pertanto, invitate ad evitare richieste e decisioni che contrastino o, comunque turbino il regolare andamento interno dell'Istituto.

REGIME ALIMENTARE

Il regime alimentare è uguale per tutti, salvo il caso in cui l'alunno abbia bisogno di seguire, per riconosciuti motivi di salute, un regime dietetico speciale, che tuttavia deve avere carattere di eccezionalità e la cui durata verrà stabilita dal Sanitario del Convitto.